The Windy City: Chicago

Arriviamo dunque all’ultima città che ho visitato negli USA durante il mio programma (ancora non si sta parlando di final trip..), ovvero Chicago! Avevo assolutamente voglia di vedere questa mitica città prima che diventasse troppo freddo (ma avete visto le temperature di questo inverno 2018???), quindi, poco dopo Boston, eccomi partire di nuovo!

20181114_140818

Per Chicago mi sono ritagliata un paio di giorni pieni e mi sono bastati tutti! La prima tappa nella fredda Chicago (appena arrivata -7, per me freddo polare dato che sono abituata agli inverni genovesi e agli inverni della Florida) è stata il Field Museum! Per dare un’idea, questo enorme museo di storia naturale è stato d’ispirazione per il film “Una Notte al Museo”, insieme al Natural History Museum di New York, ed è la casa di due dei più famosi scheletri di dinosauro al mondo, Sue e Maximo. Questo museo infatti è l’ideale se sei appasionato di dinosauri, animali, gemme, minerali e storia dell’universo in generale,  con qualche exibition passeggera di solito incentrata sull’Antico Egitto e sull’Antica Cina. Ti consiglio di prenderti l’intera mattina se hai intenzione di visitarlo! Vicino puoi trovare anche l’Adler Planetarium, se sei interessato alle stelle e all’astronomia, e lo Shedd Aquarium, ma a quel punto consiglio di prenderti un’intera giornata solo per visitare entrambi, dato che l’ora di chiusura è sempre intorno alle cinque.

20181114_133609

Dopo il museo, decido di assaggiare uno dei famosissimi hot dog di Chicago, uno di quelli dove ti chiedono se vuoi mettere degli ingredienti strani tipo i peperoncini verdi o altre salse particolari. A quel punto comincio a camminare lungo il lago Michigan, così grande da sembrare di essere in riva al mare, per poter ammirare anche lo skyline della città, mentre in lontananza vedo il famosissimo Navy Pier. Passo davanti alla Buckingham Fountain (ahimè non attiva, causa freddo!) e dopo 40/45 minuti di cammino arrivo in pieno centro, alla fine della Riverwalk e decido di girare per tutto il centro, rimanendo a bocca aperta davanti alle strade, i grattacieli e i ponti. Mi innamoro così di Chicago! Prima che faccia buio, riesco ancora a fare un giro nella zona della Water Tower, con centro commerciale annesso.

IMG_20181116_081606_892

Il secondo giorno, sorpresa delle sorprese.. nevica!!!!! Io e la mia compagna di viaggio rimaniamo a bocca aperta (dopo un anno di estate sembrava un miracolo!) e ci godiamo la camminata nella neve. Ovviamente però il nostro piano va a rotoli.. volevamo infatti come prima cosa salire sulla Willis Tower, per vedere il panorama da uno dei punti più alti della città! Rimandiamo e decidiamo di andare prima al Brookfield Zoo, che è gratuito ma che ti consiglio di vedere d’estate (quando ci sono animali!!!!), e poi nella zona del Millenium Park e andiamo a vedere il famoso “fagiolone”, il Cloud Gate, la statua di arte moderna simbolo di Chicago! Ragazzi, che freddo! Essendo novembre, ci rendiamo conto che Natale si avvicina, dato che cominciano a spuntare alberi e decorazioni natalizie. Prima di pranzo passiamo anche a dare un occhio alla Route 66 sign, ovvero la prima (o ultima) tappa della più famosa strada d’America, che terminerà (o inizierà!) a Santa Monica, in California. 

20181115_135316

Ovviamente assaggiamo la famosa dish pizza, ovvero una specie di pizza con il bordo molto alto, quasi una pie, con un sacco di formaggio filante. Ma i nostri occhi si illuminano quando, camminando ancora per la Chicago Riverwalk, poco lontano dal Millenium Park, vediamo un Nutella Cafè! E lo giuro, quella crepes con Nutella e banana  è stata una delle più buone della mia vita! 

IMG_20181116_081606_890

Riusciamo finalmente a salire sulla Willis Tower, dove la visibilità non era il massimo.. ma faceva abbastanza paura lo stesso quando abbiamo fatto le foto nel gabbiotto di vetro trasparente sospeso nel vuoto! Se soffri di vertigini come me sai di cosa sto parlando!!! E non ti dico quando poi sono salita sulla ruota del Navy Pier.. ma la vista da lì è incantevole e te la consiglio di notte, quando puoi vedere lo skyline illuminato. E mi raccomando, sempre di notte fai un salto a vedere l’insegna del Chicago Theatre!

IMG_20181116_081606_894

Ultima tappa consigliata.. la John Hancock Tower! Ma dammi retta: non comprare il biglietto per l’osservatorio. Sali al 95esimo piano e vai alla Signature Room, scegli quello che preferisci tra ristorante e lounge, prenditi un bel cocktail e.. goditi la vista! Se decidi di salire di giorno e con una visibilità perfetta, potrai vedere nelle varie direzioni quattro stati americani, ovvero Illinois, Indiana, Michigan and Wisconsin, oltre ovviamente al meraviglioso lago Michigan. E ragazze.. andate in bagno a vedere la vista! Non ve ne pentirete!

20181115_183820

Insomma Chicago mi ha rapito il cuore e la piazzo subito dopo New York tra le mie città americane del cuore. Ma stay tuned, i prossimi post riguarderanno il viaggio finale di fine programma.. come sempre, trovate tutte le mie foto sul profilo Instagram! Enjoy!

IMG_20181116_081606_901

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...